23 Luglio a Perugia – L’arte contemporanea incontra la splendida “Rocca Paolina”

Da un grande architetto, Antonio da Sangallo il Giovane (1484 – 1546) e da Alessandro Farnese, divenuto Papa Paolo III il 13 Ottobre 1534, in pieno Rinascimento, nasce una grande storia tutta da raccontare. Come spesso accade in questo periodo storico i pontefici che si succedono pur non essendo  esempi di etica e moralità, sono indubbiamente ottimi mecenati nel mondo dell’arte. Papa Paolo III accordò “protezioni” autorevoli a letterati, architetti e artisti, fece restaurare ed abbellire molte zone di Roma, impreziosendola sempre più. Sensibile all’arte e mecenate collezionò quella che oggi è universalmente conosciuta come la Collezione Farnese, durante il suo pontificato fece edificare la Cappella Paolina in Vaticano, all’interno della quale ricordiamo la splendida Crocefissione di San Pietro di Michelangelo.

papa paolo IIIE proprio a Michelangelo, Papa Paolo III commissionò nel 1534 il grande affresco nella Cappella Sistina, il celeberrimo Giudizio Universale.

Ma il Papa lavora anche con l’Architetto Antonio da Sangallo il giovane, aiuto del Bramante, nominandolo addirittura Architetto di tutte le fabbriche pontificie, numerosi sono oggi gli esempi del suo lavoro soprattutto a Roma come nel caso di Palazzo Farnese.

Oggi ho fatto un grande giro per arrivare a Perugia, dove proprio per ordine di Papa Paolo III, l’architetto Antonio da Sangallo ha progettato anche la splendida Rocca Paolina.  La costruzione ha inglobato magistralmente anche le piazze e le stradine circostanti creando un’atmosfera particolare e unica. Un piccolo quartiere che apparteneva in realtà alla famiglia dei Baglioni che a quel tempo erano in netto contrasto con le imposizioni fiscali del governo del Vaticano. La costruzione forse fu una dimostrazione di forza e potenza che oggi però possiamo apprezzare come ambientazione molto interessante e soprattutto cornice straordinaria per mostre  d’arte.

Dal 23 Luglio 2016 Rocca Paolina, Sala Cannoniera, a Perugia, ospita l’evento curato da Alessandra Palel e dall’artista Michele Martinelli,  dal titolo “Germogli di luce”,  la mostra collettiva che ospiterà pittori, fotografi e scultori resterà visibile al pubblico fino al 10 Agosto. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Oxygene – per informazioni 346-5735635. E-mail: oxygensis@yahoo.it

All’inaugurazione prenderà parte anche Alberto Moioli,

Direttore editoriale dell’Enciclopedia d’Arte Italiana

germoglidilucemarzo2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...