Grazie Alberto Casiraghy ……

Alberto Casiraghy è una persona speciale, su questo non ho alcun dubbio.

Gaetano Orazio con Alberto Casiraghy

Poeta, editore, musicista, pittore, ma soprattutto un uomo buono. Chiunque abbia avuto il piacere e l’onore di conoscere Alberto non pu√≤ che essere d’accordo con me. Ci son momenti nella vita di ognuno di noi che riescono a rientrare nella sfera delle emozioni pi√Ļ profonde e proprio per questo non vengono rese pubbliche, un po’ come se non volessimo “sporcarle”.

Non ci sono riuscito a star zitto quando ho fatto il mio primo librino con un altro grande amico e artista, Gaetano, persona sincera, carismatica, un uomo buono. In quell’occasione mi sono avvicinato per la prima volta al mondo di Pulcinoelefante quasi per caso ma ne sono rimasto affascinato e coinvolto soprattutto emotivamente. “Vivere” era il titolo e Gaetano con il suo intervento poetico √® riuscito a dar vero valore all’oggetto che tutt’ora custodisco molto gelosamente. Sempre in questa occasione ho incontrato un altro personaggio straordinario, Vincenzo, musicista sublime e inimitabile.

Con queste persone la magia, la poesia e l’armonia sono la stessa cosa, con loro ogni cosa pu√≤ succedere e son sempre cose memorabili. Da quell’incontro scatur√¨¬† un progetto musicale ed espositivo che porter√≤ sempre con me. (LINK)

Dopo qualche anno son tornato da Alberto Casiraghy, anche in questo caso come per magia, all’improvviso √® nato “… FINO AL CIELO”, ………. altro momento delicato, coinvolgente….. sono arrivato anche a girare uno ad uno i coriandoli ….¬† un giorno di certo torner√≤ a parlarne per ora questo resta nell’ambito delle emozioni forti, uniche, penso irripetibili. Grazie Sonia.

una sola cosa…. sinceramente, ancora¬† una volta.

GRAZIE ALBERTO

 

 

METAMORPHOSE XII …… il nuovo “Capolavoro” di Vincenzo Zitello

“La meta e la morfosi e intorno l’abisso …”¬†Vincenzo Zitello

METAMORPHOSE XII

è la nuova straordinaria opera musicale di Vincenzo Zitello:

“Un album nato per essere doppio. Racchiude l’essenza di dodici brani vestiti ¬†con suoni e storie in mutamento, temi identici e composti in doppia versione: un cd per sola arpa e l’altro orchestrato con venti musicisti……”

 

Un’opera magistrale dove la musica deve essere ascoltata con gli occhi chiusi e tutto ¬†il mondo chiuso fuori dalla porta di casa. ¬†Vincenzo Zitello questa volta ha senza alcun dubbio superato se’ stesso mostrando un’ulteriore raffinata ricerca musicale, le cui corde sollecitate sono essenzialmente quelle delle emozioni di chi sa lasciarsi accompagnare dalle note di Metamorphose.

L’album consente di vivere in profondit√† la magia della musica, un’esperienza da vivere lasciando che siano le arpe di Vincenzo Zitello a guidare i nostri pensieri.

La possibilit√† di scegliere tra due versioni dello stesso brano musicale √® un’ulteriore opportunit√† emozionale che il musicista ci offre, coinvolgendoci ancor pi√Ļ in un ascolto pi√Ļ consapevole e attento.

Nello stesso modo in cui mi pongo di fronte ad un capolavoro pittorico, l’opera musicale di Vincenzo Zitello, assume lo stesso spessore poetico attraverso un linguaggio espressivo, differente nella forma e nella fruizione, ma affine nella percezione emotiva la cui profondit√† appartiene solo a quella sensibilit√† che √® propria di un vero grande maestro come VINCENZO ZITELLO.

Alberto Moioli

METAMORPHOSE XII

Invisible – Arianrhod – Rubeus – Ciprea – Lauda Mediterranea – Anima Animale – Dorice – Incanto – Anna Jig dell’orsa – Fiori blu – Falena – Siciliana

tutte le composizioni sono di Vincenzo Zitello

WEB SITE Vincenzo Zitello 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continua a leggere “METAMORPHOSE XII …… il nuovo “Capolavoro” di Vincenzo Zitello” ‚Üí

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: