8 sguardi italiani a Berlino

“Berlino. 8 sguardi italiani”

15.10.19 – 31.10.19

Von Zeidler Art Gallery

Westfälische Str . 82 10709 Berlino

 INAUGURAZIONE VENERDI’ 18 OTTOBRE ORE 18.00

Gli artisti:

lessandra Cameroni, Franz (Francesco Engaddi), Giuseppe Laini,

Eugenia Motta, Elena Parolini, Simone Rossi, Silvana Scardova, Giovanni Vattimo

 Organizzazione a cura di  Stefania Airoldi 

Arriva a Berlino una nuova mostra d’arte internazionale. Su selezione e organizzazione dell’Art Manager Stefania Airoldi, dal 15 al 31 Ottobre 2019, i protagonisti saranno 8 artisti italiani alla loro prima esperienza espositiva a Berlino.Gli artisti selezionati si racconteranno attraverso linguaggi e tecniche differenti, dalla scultura alla pittura, porteranno la propria storia, l’esperienza e le più intime emozioni ad un confronto particolarmente importante, quello con il raffinato ed esigente pubblico internazionale. Gli artisti, i pittori Alessandra Cameroni, Eugenia Motta, Elena Parolini, Silvana Scardova e Giovanni Vattimo, gli scultori Franz (Francesco Engaddi), Simone Rossi e i particolari quadri/scultura di Giuseppe Laini appartengono a quella straordinaria schiera di artisti contemporanei emergenti che dall’Italia stanno intraprendendo un ulteriore salto nel mondo dell’arte e del mercato mondiale. L’autorevole tappa berlinese in programma potrebbe dunque essere un nuovo inizio volto alla valorizzazione del ruolo dell’artista nella contemporaneità. Stefania Airoldi, in questo contesto, svolge un ruolo centrale nella selezione e promozione delle eccellenze artistiche italiane nel mondo. La mostra si svolge a Berlino grazie alla collaborazione con l’elegante Von Zeidler art Gallery gestita da anni dall’Artista Marta Von Zeidler nel segno della pluralità dell’espressione artistica internazionale, coinvolgendo spesso artisti provenienti da ogni parte del mondo.  La presenza di otto artisti italiani nella capitale artistica della Germania sarà dunque un’occasione di confronto, dialogo e incontro raffinato con il mondo della cultura e del collezionismo internazionale.

 

Von Zeidler Art Gallery – www.vonzeidler.com

Westfälische Str . 82 10709 Berlino

Orari di apertura : Lun-ven: 10:00-16:00 e su appuntamento

( Tel : +49 1777365058 )

 

 

海报 – SUN GUANGYI – solo exibition in Hong Kong

 

His art is very poetic and transcendent. Everytime I look at them, I see nature and beauty full of mindfulness and contentment. Sun himself is soft spoken and void of ego and materialism, much like his art. They are like looking at the morning sky in its inspiring strength and divine exquisiteness. They are vast, they are calm, and they speak to the heart.” – Sin Sin Man

The showcase will be a visual journey of Sun’s seminal works in ink. Sun attended the Shenzhou Art Academy in 1983 and studied traditional Chinese painting and calligraphy, graduating from the Liaoning University of Art and Culture. His work is influenced by his lifelong devotion to Buddhism.

 

Alberto Moioli

“Non si può morire ballando” Evento/Presentazione

Un evento da non lasciarsi scappare. Vi aspetto alla Biblioteca di Verano Brianza. Alberto

Progetto internazionale “PRAMASHVAR – L’INFINITO”

E’ senza alcun dubbio un “grande progetto” d’arte quello intrapreso dall’autorevole Maestro Nicola Stagetti, già noto scultore di Pietrasanta. La sua lunga carriera creativa l’ha portato ora a realizzare un’opera monumentale dedicata al Santo indiano YOGIRAJ SARKAR GODARIWALE JI, il cui progetto è stato presentato il 20 Luglio nel Comune di Pietrasanta alla presenza del Sindaco della città e del capo spirituale Trustee.

 L’artista ha visitato il 6 maggio 2018 il luogo dove verrà posizionato il capolavoro scultoreo, realizzato interamente nel pregiato marmo di Carrara, opera imponente dall’altezza considerevole di ben 3,3 metri. Il progetto prende il nome di PRAMASHVAR-L’INFINITO.

 Un titolo che risuona nella volontà di ricordare lo splendore del Santo attraverso la compassione che sprigiona il suo volto, la sua benevolenza e grazia, in una sola parola; il “Supremo”.

 È stato sicuramente molto impegnativo per l’artista, riprodurre, non solo un soggetto attraverso una vecchia fotografia, ma anche riuscire a trasmettere messaggi e sentimenti che raffigurano l’essenza pregnante di tutto ciò che il Santo indiano rappresenta, per i milioni di seguaci distribuiti in tutto il mondo.  Nicola Stagetti ancora una volta ha superato sé stesso, realizzando un’opera che sarà osservata, ammirata, studiata e venerata per sempre, un riconoscimento umano e artistico di enorme valore internazionale che certifica ancora una volta il valore dell’artista e della scuola d’arte italiana.

Sensibilità, professionalità e passione, elementi inscindibili nel lavoro di Stagetti, esaltati oggi anche grazie a questa opera che sorgerà a pochissimi chilometri dal celebre Taj Mahal, una delle più straordinarie bellezze del mondo. Il luogo designato si trova a Hathras, in India. 

Ringrazio il dott. Robin Sethi, che ha dedicato tutta la sua vita al progetto,  per il lavoro di sensibilizzazione che sta facendo per far conoscere al mondo l’autorevolezza di questo progetto al quale seguirà l’apertura di una Galleria in omaggio alla Città di Pietrasanta e inserita nel contesto previsto per il nuovo meraviglioso Santuario dedicato al Santo YOGIRAJ SARKAR GODARIWALE JI che conterrà la scultura del Maestro Nicola Stagetti (www.studiostagetti.com).

 

Alberto Moioli

 

 

 

 

LE DONNE DI LEONARDO – una conferenza in tour

Movimento Pentastrattista Italiano

Non è la prima volta che mi cimento nell’analizzare la nascita di movimenti nuovi, con motivazioni a parer mio interessanti. Il movimento pentastrattista italiano mi aveva colpito e insieme incuriosito perché nel suo intento principale, oltre ad essere in netta ed ovvia contrapposizione con l’espressione figurativa, dichiarava di voler avvicinare i termini “astratto” e “informale“. I due termini indicano momenti e filosofie differenti, per questo motivo mi sono avvicinato con curiosità e forse un po’ di ingiusto pregiudizio. L’abbandono definitivo e drastico della forma come nuova rivoluzione estetica informale dialoga già nella storia con l’espressionismo astratto americano abbandonando sia il figurativo che il rigore matematico che appariva in molte creazioni astratte. Eppure nell’analisi del Manifesto Pentastrattista ho trovato un’approccio che, non solo consente un dialogo e un confronto costruttivo ma, offre anche un’apertura mentale propositiva nel voler spalancare le porte ad un espressione dell’anima, ad una libertà creativa potente nella quale la forza dell’unione, tra artisti, può essere sinonimo di  successo basato su una forza maggiore.  Dicono bene gli autori del manifesto quando affermano “da soli non si va da nessuna parte”.

Dunque benvenuta questa nuova corrente, luogo in cui dialogare e confrontarsi sulle filosofie estetiche, sulle espressioni artistiche spaziando, come afferma il manifesto, dall’action painting di Pollok fino Continua a leggere

Mandello del Lario in arrivo un Festival spettacolare

Prenderà il via il 9 Maggio la seconda edizione del Festival della Letteratura di Mandello del Lario. La manifestazione quest’anno sarà arricchita con una forte componente dedicata al mondo dei più giovani, una componente nuova che dona a tutta la programmazione un’atmosfera frizzante e particolarmente interessante.

Nell’organizzazione quest’anno è stato inserito uno straordinario e corposo comitato scientifico che ha curato ogni minimo dettaglio della programmazione con un incredibile entusiasmo. Si pensi che in soli 13 giorni sono programmati ben 40 eventi, tra presentazioni letterarie, concerti, conferenze, mostre e laboratori.

Onore al merito all’Assessore alla Cultura Luca Picariello e all’Amministrazione comunale di Mandello per aver scommesso ancora una volta sulla cultura e a tutto il grande gruppo di lavoro che collabora nella preparazione di un’edizione sicuramente memorabile.

Appuntamento per tutti dunque a Mandello del Lario dal 9 al 20 Maggio, tutti i giorni in compagnia della cultura.

Pagina Fecebook: https://www.facebook.com/festivaldellaletteratura/

Pagina Instagram: @mandello_festival

www.visitmandello.it 

grazie a Nadia, Manu, Katia, Luca, Rinaldo, Silvia,  Elisabetta, Alessia, Chiara, Silvia, Marco,Paola e Simone.